Soufflè alle erbe e al parmigiano

Dettagli
Share in FacebookTweet it!
souffl_001
 
Con pochi, semplici ingredienti relativamente economici come burro, farina, latte e uova, preparerete i più eleganti piatti leggeri: i soufflé. Il parmigiano e l'emmenthal sono gli ingredienti di questo soufflé dal sapore pieno e generoso, che si serve con insalata e pane fresco.
 
 
Dosi per 4 persone
Tempo di preparazione: 20 minuti più il raffreddamento
Tempo di cottura: 1 ora
 
 
INGREDIENTI
4 uova, separate ;
60 g di burro;
450 g di farina;
300 ml di latte;
180 g di emmenthal grattugiato;
75 g di parmigiano, grattugiato;
noce moscata;
4 cucchiai di erbe fresche miste, come prezzemolo, basilico e maggiorana;
sale e pepe.
 
 
PROCEDIMENTO
  1. Scaldate il forno a 190°C. Imburrate uno stampo per soufflé da 1,8 l.
  2. Fate sciogliere il burro in un tegame medio finché comincerà a schiumeggiare. Versateci la farina e cuocete adagio per 1 minuto finché comincerà a schiumeggiare. Togliete dal fuoco e versate adagio il latte, mescolando. Riportate sul fuoco e portate ad ebollizione, sbattendo continuamente fino a far addensare.
  3. Unite i due formaggi e scaldate adagio fino a fonderli. Togliete dal fuoco e unite noce moscata, sale, pepe ed erbe. Fate raffreddare la salsa finché sarà tiepida. Unite i tuorli uno alla volta, sbattendo con cura.
  4. Mettete le chiare di uovo in un recipiente ben pulito e sbattetele fino a formare una crema soffice.
  5. Versate un quarto delle chiare di uovo nella miscela ai formaggi, in modo da renderla soffice. Unite il preparato alle chiare di uovo e mescolate accuratamente con una spatola di gomma o un cucchiaio di metallo o con la frusta.
  6. Versate la miscela nello stampo da soufflé. Per creare una forma a cappello a cilindro, passate il dito pollice a circa 1 cm dal bordo del piatto, in modo da fare una scanalatura sulla superficie della miscela.
  7. Cuocete al forno per 35 - 45 minuti fino ad ottenere una doratura scura.
  8. Servite versando direttamente con un cucchiaio su piatti da portata.

Per commentare devi REGISTRARTI

  • News
next
prev