Pescatrice al vapore di limoncina su crema di spinaci

Dettagli
Share in FacebookTweet it!

Pescatrice_al_vapore_di_limoncina_su_crema_di_spinaci_001

La Rana pescatrice detta anche Coda di rospo è un pesce marino molto pregiato. Viene chiamata diversamente anche da regione a regione e il sapore delle sue carni varia a seconda dell'habitat in cui vive. Si nasconde e mimetizza nei fondali fangosi, è adatta a moltissime preparazioni in cucina, a tranci o intera. La testa è utilissima per preparare brodi di pesce.La rana pescatrice è un pesce prelibato dalle carni magre ottimo in svariate e gustose preparazioni, alla griglia, al forno, al cartoccio, stufata in padella con pomodoro ed erbe aromatiche, al vapore, e anche alla brace. La compattezza delle sue carni la rende paragonabile a diversi crostacei, tra cui l'aragosta. La sua carne, rosea e saporita, diventa bianca con la cottura. I suoi scarti sono ultilissimi per fare ottimi risotti di mare. In questa ricetta la pescatrice viene servita su un letto di crema di spinaci agrodolci.
 
DOSI PER 4 PERSONE
Tempo di preparazione:20 minuti
Tempo di cottura:15 minuti
 
INGREDIENTI
 
PER LA PESCATRICE
400 g di pescatrice o coda di rospo;
1 rametto di erba cipollina.
 
PER LA CREMA
2 manciate di spinaci;
2 cucchiai di olio extravergine;
1\2 cipolla bianca;
1 cucchiaino di uvetta;
1 spruzzata di vino bianco;
1 cucchiaio di pinoli;
1 spruzzata d'aceto;
sale e pepe.
 
PROCEDIMENTO
  1. Taglate il pesce a bocconcini, eliminando la pelle e la lisca centrale. Tritate finemente la cipolla e fatela imbiondire dolcemente in una ppiccola casseruola con olio. Unite l'uvetta ammollata in acqua tiepida e vino e strizzata. Fate restringere aggiungendo i pinoli e, appena tostati, sfumate con pochissimo aceto.
  2. Lavate gli spinaci e uniteli al fondo, sfumando poi con poca acqua. Salate, pepate e frullate al mixer, ottenendo una crema soffice e fluida.
  3. Cuocete il pesce fino a intenerirlo in un cestello in sospensione su acqua aromatizzata con l'erba limoncina tagliuzzata. Servitelo ben morbido e succoso su uno strato di crema di spinaci agrodolci.

 

Per commentare devi REGISTRARTI

  • News
next
prev