Strudel di mele e datteri

Dettagli
Share in FacebookTweet it!

strudel leggero_di_mele_e_datteri_001


Lo strudel ha origine da un antico dolce di mele turco chiamato "Baklava", molto popolare tra gli ungheresi. Furono loro a modificarlo nell'attuale ricetta, che poi tramandarono in Austria e da lì in Trentino Alto Adige, dove resta tuttora uno dei piatti tipici, anche in versione salata con ripieno di verdure o salumi.


Dosi per 6 persone
Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

INGREDIENTI
Per lo strudel
1 rotolo di pasta fillo,
3 mele Golden,
8 datteri,
1 cucchiaio di miele d'acacia;
1/2 cucchiaino di cannella in polvere,
40 g di burro.

Per decorare
zucchero a velo

PROCEDIMENTO
  1. Pelate e tagliate le mele a spicchi, eliminate il torsolo e riducetele a cubetti di 1/2 cm. Saltateli in padella antiaderente senza grassi aggiungendo, poco dopo, il miele per caramellarli e la cannella.
  2. Tagliate i datteri finemente, uniteli alle mele e sfumate, a piacere, con il Calvados. Fate restringere e versate in una terrina a raffreddare.
  3. Stendete la pasta fillo dividendola in 3 parti (quindi da sei strati iniziali dovrete ottenere tre rettangoli da due strati sovrapposti). Dividete ogni rettangolo in 2 parti e farcitelo alla base con una striscia di composto di frutta.
  4. Arrotolate delicatamente a cannolo facendo fare 2 giri alla pasta e spennellate con il burro fuso. Pizzicate i bordi per non far fuoriuscire la frutta in cottura e ponete i cannoli in una teglia da forno. Cuocete a 180°C per circa 18 minuti e sfornate appena dorati. Fate raffreddare i cannoli e serviteli spolverati con lo zucchero a velo.

 

Per commentare devi REGISTRARTI

  • News
next
prev